Aine Cavallini

scrittrice

Il tocco della Poesia



STRADE

Graffiti sulla parete dei ricordi
Murales intrisi di guerra e pace.
Non sogni per vie deserte
Ma fuoco che brucia
Negli animi ribelli.

Bestemmie nella notte: calvario di quartiere.
Affonda la lama nel corpo di chi è solo.

Strade
Testimoni silenziose
Che osservano, ma tacendo vivono.

Tattoo sulla pelle dei vivi
Tattoo sulla pelle dei morti.

Un sax piange rabbia con note melodiose
E uno spiritual fa eco.
Non è solitudine
Quaggiù ognuno ama il suo tormento
Perché è in chi vive e muore.

Solo il nome ti distingue
E chi piangerà sulla tua lapide
Non sbaglierà croce.

(Ci sarà mai qualcuno che piangerà per te?)

Luce
E' giorno in città
E il ratto rientra nella fogna.